rcd-errore-distanza-parapetti-frecceUn’altra segnalazione ci porta a constatare un’altro comportamento scorretto nell’installazione dei parapetti. Ogni parapetto, a seconda del suo utilizzo ed installazione, è stato sottoposto a delle verifiche strutturali per garantire la resistenza e quindi la sua funzione, di garantire la sicurezza dei lavoratori che lavorano in quota, nel caso si verifichi un’evento di caduta dall’alto. Ogni parapetto viene venduto corredato di un manuale di utilizzo, che serve per aiutare i lavoratori nella fase di installazione. In esso ci sono tutte le indicazioni di installazione tra le quali anche la distanza consigliata tra un parapetto ed il successivo (nel caso specifico essendo parapetti da cordolo, la distanza comune consigliata è di 1.20-1.40 m). La distanza che viene indicata è appunto quella consigliata, derivante dalle prove che sono state effettuate e dalle tavole utilizzate per le prove. Si può andare anche oltre alle distanze consigliate, se l’RSPP ne prova la fattibilità e se ne assume le dovute responsabilità. Nel caso specifico però la distanza è troppo elevata.

 

rcd-errore-distanza-parapetti-distanza-correttaPer i parapetti che sono stati utilizzati in questo cantiere la distanza tra essi non può essere superiore ai 1,30-1.70. Certamente il cantiere nel caso specifico non è sicuro, per essere sicuro deve essere aggiunto almeno un parapetto tra quelli già installati.