Quando la tenacia e la perseveranza sono i valori che caratterizzano il proprio lavoro, le difficoltà e le vicessitudini che possono presentarsi sul nostro tragitto, possono essere superate. Anche in questi tempi di forzate restrizioni Battipav, riesce ad essere attiva e propositiva con la sua gamma prodotti, per soddisfare le richieste dei suoi clienti.

Concediamoci il tempo di conoscere meglio i nostri partner, perché conoscere la storia di un’Azienda può essere molto utile per capire la validità dei prodotti che produce e vende. La filosofia di costruzione e progettazione per Battipav è qualcosa di molto solido ed importante. Battipav progetta, sviluppa e produce i componenti più importanti di tutte le segatrici elettriche e taglia piastrelle manuali, all’interno della propria fabbrica.

rcd-battipav-estrusi-alluminioUna delle caratteristiche e delle tecnologie che hanno fatto innovazione nel settore delle segatrici da cantiere, è l’aver impiegato, per prima, l’estruso di alluminio per costruire le strutture delle proprie macchine.

Questa tecnologia, per la sua validità, è utilizzata su tutta la gamma di segatrici elettriche, cambiando semplicemente le dimensione dei banchi.

rcd-battipav-struttura-alluminioIl telaio è brevettato, composto da un innovativo estruso di alluminio molto solido e rigido, secondo i requisiti della filosofia di costruzione propria dell’azienda.

L’uso dell’alluminio offre diversi vantaggi che possiamo evidenziare quali:

Il Peso ridotto dell’alluminio garantisce maneggevolezza, stabilità mantenendo la resistenza meccanica richiesta assenza di saldature.

STRUTTURA In alluminio estruso per avere il massimo della solidità e della leggerezza.

rcd-battipav-scudettoRigidi controlli di qualità, lungo tutto il processo produttivo, consente di avere una difettosità pari allo zero, per una TOTALE AFFIDABILITÀ.
Ogni macchina gode quindi di una GARANZIA DI 24 MESI. Questo aspetto non è affatto trascurabile, soprattutto per chi deve a sua volta vendere queste macchine, perché cancella ogni problematica di riparazione e fa godere del tanto ricercato sentimento: “venduta e dimenticata”.